Firmato il Contratto di Partecipazione dell’Italia a Expo 2025 Osaka

Categoria: Expo Osaka

È stato firmato il Contratto di Partecipazione dell’Italia a Expo 2025 Osaka, la prossima Esposizione Universale che si aprirà il 13 Aprile 2025 in Giappone.

Lo ha comunicato al Segretario Generale del BIE, Dimitri Kerkentzes, il Commissario Generale di Sezione dell’Italia per Expo 2025 Osaka, Paolo Glisenti, nel corso di un incontro nella sede del Bureau International des Expositions a Parigi.

Expo vista aerea 1600x900

Sono 150 i paesi che ad oggi hanno confermato la loro presenza a Expo 2025 Osaka, che ha come tema “Progettare la Società per le Vite future”, e già 12 quelli che hanno sottoscritto il contratto di partecipazione.

L’accordo, che prevede l’inizio nei prossimi mesi dei lavori di costruzione del Padiglione Italia e la consegna del Padiglione entro la seconda metà del 2024, è stato approvato e sottoscritto dal Segretario Generale dell’Associazione World Exposition, Ishige Hiroyuki, e dal Commissario del Governo giapponese per Expo 2025, Haneda Koji.

Padiglione Italia Mappa 1600x900

Il Padiglione Italia, che avrà come claim “L’Arte rigenera la Vita”, sorgerà nel plot A-9, assegnato gratuitamente da Expo Osaka, nel distretto “Saving Life” del sito espositivo. Il plot ha un’area di 3626 metri quadri, dei quali 2538 mq saranno edificabili, per un’altezza massima di 17 metri.

Consulta altre news ed eventi

Video-Domus-Forum
News
IL SENSO DELL’ITALIA PER LA CITTÀ

Il Commissario Generale per l’Italia a Expo 2025 Osaka, Amb. Mario Vattani ha partecipato al DOMUS FORUM 2023  “The Future of Cities” che si è tenuto lo scorso 30 novembre. Nel suo intervento ha spiegato la partecipazione dell’Italia a Expo 2025 Osaka con il Padiglione Italia disegnato dall’ architetto Mario Cucinella e ispirato alla Città Ideale del Rinascimento. Ha inoltre  approfondito il tema dell’interesse del Giappone e dell’Asia per le città Italiane. Guarda il video completo qui:https://www.domusweb.it/it/eventi/forum/2024/il-senso-dellitalia-per-la-citt.html

Collezione-Farnesina-Ansa-News
News
IL MODELLO DEL PADIGLIONE ITALIA ALLA COLLEZIONE DELLA FARNESINA

La collezione della Farnesina si arricchisce del modello in scala 1:100 del Padiglione Italia, presentato oggi al Vicepresidente del Consiglio e ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione internazionale Antonio Tajani. Durante l’incontro il modello del Padiglione Italia a Expo 2025 Osaka è stato posizionato davanti allo Scalone d’Onore, arricchendo la già preziosa collezione del Ministero degli Esteri. Il modello in scala è una riproduzione fedele del progetto dell’Architetto Mario Cucinella, che si è ispirato alla Città Ideale del Rinascimento con un teatro, vero e proprio edificio nell’edificio, che ospiterà eventi culturali. Anche la piazza e il giardino saranno elementi distintivi della creatività, dell’urbanistica e dell’identità Italiana. L’Italia si presenta alla prossima Esposizione Universale che si terrà a Osaka dal 13 aprile al 13 ottobre 2025 con il tema 'L’Arte rigenera la vita', interpretazione del tema generale 'Progettare la società futura per le nostre vite’. "Il Padiglione Italia a Expo 2025 Osaka sarà uno straordinario strumento di diplomazia della crescita. Faremo squadra per valorizzare le nostre eccellenze” ha dichiarato il ministro Tajani. "Il progetto del Padiglione Italia a Expo 2025 Osaka disegnato dall’architetto Mario Cucinella, è caratterizzato da una forte identità stilistica e strutturale. Il Sistema Italia si presenta a Expo 2025 Osaka in questa straordinaria cornice: il Padiglione Italia sarà il primo biglietto da visita per le aziende italiane che si presenteranno in Giappone" ha commentato il Commissario Generale Vattani al termine dell’incontro. Secondo uno studio del Politecnico di Milano commissionato dal Commissariato Generale, la partecipazione dell’Italia a Expo 2025 Osaka può portare un +20% sul volume attuale delle esportazioni, per un valore di ben oltre 600 milioni di euro annui. L’interscambio tra Italia e Giappone vale oggi circa 13 miliardi di Euro. Oltre il 30% dell’export italiano verso il Giappone è trainato dalle voci principali del Made in Italy: agroalimentare, moda, design, a cui seguono settori tecnico-scientifici come farmaceutica, automotive e meccanica. Continua a leggere qui:Ansa ITAnsa EN

High-tech-Fashion-Week-BIE-News
News
Settimana della moda high-tech a Expo 2025

L'Osaka Healthcare Pavilion a Expo 2025 Osaka Kansai presenterà per una settimana progetti e prototipi di aziende tessili locali, con l'obiettivo di presentare l'industria della moda del Kansai su un palcoscenico globale. L'idea della mostra organizzata in collaborazione con la Kansai Fashion Union è quella di diffondere nel mondo l'industria tessile del Kansai, molto conosciuta in tutto il paese fin dall'epoca Meiji. Gli oggetti da esporre includono abiti che “sembrano essere trasparenti”, tessuti fotosintetici e scarpe "fluttuanti" che utilizzano la tecnologia dei superconduttori. Per saperne di più: Mainichi (in giapponese) (Fonte: BIE)